Biografia

EOS – Esageration Open Society nasce per partenogenesi nel maggio 1987. Il nome era già un programma: una banda di esagerati assolutamente aperta. E gli anni seguenti avrebbero dimostrato con chiarezza questa “professione di fede”, dal momento che di gente che almeno per un po’ è riuscita a essere “Eos” nella sua vita ce n’è stata tanta… Vabbè, basta così. Prima o poi vi racconteremo anche il resto…   OGGI GLI EOS SIAMO NOI, OVVERO: ; Nadir Battisti   il grasso, al basso; Angelo Crescimbeni   l’irsuto, alla batteria; Omar Prandi   l’arabo, alla chitarra; Luca Rossetti   il bello, alla voce e tastiere.

IERI E L’ALTRO IERI GLI EOS SONO STATI QUESTI… Chi è stato “EOS” almeno una volta nella vita e non se l’è più scordato (in rigorosissimo ordine cronologico…).
Massimo Fabbro (basso, 1987)
Giancarlo Pozzi (tastiere, 1987)
Paola Cinalli (voce, 1987)
Nicola Agostoni (sax baritono, 1987/1988)
Matteo Agostoni (flicorno, 1987/1988)
Stefano Gabbiadini (sax tenore, 1988/1989 – 1991 – 1996)
Carlo Morandi (tromba, 1989)
Eleonora Vaga (violoncello e voce, 1989)
Alan Corbett (tastiere, 1989)
Elena Pavan (voce, 1990)
Davide Cereda (Sax Contralto, 1991)
Piero Tuarivoli (chitarra, 1998)
Enrico Brenna (chitarra, 1999)
Sergio Brenna (contrabbasso, 1999)
Andrea Varisco (chitarra, 2012)
Marcello Baldo (tastiere, 2012-2017)
p.s.: certo che non hanno resistito molto… chissà come mai….